Tracciare la ricerca interna sul sito in Google Analytics

Tracciare ricerca interna sul sito in Google Analytics

Una funzione molto importante subito dopo la ricerca delle parole chiave è la ricerca interna sul sito in Google Analytics. Questa funzione permette di conoscere le aspettative degli utenti che arrivano sul nostro sito e quali sono gli argomenti potenzialmente più interessanti.

Come tracciare la ricerca interna sul sito in Google Analytics

Tracciare la ricerca interna sul sito in Google Analytics è molto semplice ma richiede di inserire un parametro fondamentale.
Cerchiamo di capirne di più.
Prendiamo ad esempio il mio blog, ricercando sul motore di ricerca interno la parola “web analyst”, l’url che ne risulta appare in questo modo:

Parametro di ricerca interna sul sito

 

 

 

Identifichiamo due elementi che costituiscono l’url:

  1. il dominio: rossanadelforno.com
  2. il parametro di ricerca: s=web+analyst

Il secondo elemento è quello che ci interessa. Il fattore che appare subito prima del criterio di ricerca utilizzato è il nostro parametro. Tale parametro sarà sempre lo stesso, qualunque sia il criterio di ricerca utilizzato nel motore interno al sito. Proviamo a ricercare “sito web responsive”.

Parametro ricerca interna sito web responsive

 

 

 

Il parametro di ricerca non cambia, è sempre la lettera s.

Individuato tale parametro, possiamo passare a impostare il monitoraggio su Google Analytics. Lavoriamo a livello di vista selezionando Amministratore>Vista>Impostazioni vista. Al fondo della pagina è presente la voce Impostazione ricerca su sito.

Impostazione monitoraggio ricerca interna sul sito in Google Analytics

 

 

 

 

 

 

 

Nella casella Parametro di ricerca bisogna inserire il parametro individuato precedentemente, nel mio caso è s. Consiglio: spuntate la voce Elimina i parametri di ricerca dall’URL, permetterà di ottenere risultati più puliti.

Quali risultati otteniamo?

Dopo qualche giorno aver impostato il monitoraggio della ricerca sul sito, Google Analytics comincerà a popolarsi di dati. I risultati così ottenuti potremo vederli nel rapporto Comportamento>Ricerca sul sito. La panoramica di questo rapporto si presenterà in questo modo:

 

Risultati del monitoraggio della ricerca interna sul sito in Google Analytics

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  • sessioni con ricerca: indica il numero di sessioni in cui è stata utilizzata, almeno una volta, la funzione di ricerca sul sito
  • totale ricerche uniche: indica il numero totale di volte in cui è stata utilizzata la ricerca interna sul sito. Non vengono conteggiate le ricerche effettuate con lo stesso criterio di ricerca all’interno della stessa sessione
  • visualizzazione di pagina dei risultati/ricerca: indica il numero di visualizzazione di pagina delle pagine di ricerca
  • % uscite dalla ricerca: indica la % di uscita dal sito subito dopo la ricerca
  • % perfezionamenti di ricerca: indica la % di “seconda ricerca” che l’utente ha fatto subito dopo la prima
  • tempo dopo la ricerca: indica il tempo di permanenza sul sito dopo la ricerca
  • profondità media ricerca: indica il numero medio di pagine visitate dall’utente dopo aver effettuato la ricerca

 

Conclusioni

Come avrete notato impostare il monitoraggio della ricerca sul sito in Google Analytics è una pratica molto semplice. Questa funzione ci permetterà di scoprire i diversi “segreti” che abbiamo elencato prima e capire quindi, se la sezione ricerca sul sito presente nel nostro spazio web è inserita nel “posto giusto”, se è visibile, se è ben accessibile e fruibile da parte dell’utente, il tutto in ottica di un’ottima user-experience.

 

Se quest’articolo è stato di tuo interesse, fallo sapere ai tuoi amici e condividilo sui tuoi social! Per me sarà una bella gratificazione.

 

Alla prossima!

 

 

 

 

 

2 commenti su “Tracciare la ricerca interna sul sito in Google Analytics

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *